Dr.Martens


Nel 1945 un medico e soldato tedesco di nome Dr. Klaus Maertens si trovò bloccato a letto a causa di un piede fratturato. Per far si che le sue ossa guarissero più in fretta e dolessero meno creò una delle primissime solette a cuscino d'aria. L'espediente funzionò talmente bene che Maertens brevettò la sua suola unita a dei robusti stivali, che furono poi dati in concessione ad una compagnia calzaturiera inglese che migliorò la loro forma, rendendola più appetibile ed accattivante, e creò così, nel 1960, l'iconico boot Dr. Martens ( dal nome del dottore in chiave britannica).

Inizialmente utilizzato dai lavoratori, l'anfibio Dr. Martens si impose prepotentemente sul mercato della giovane moda inglese, e cominciò ad essere notato ed amato da moltissimi artisti e musicisti appartenenti ai movimenti Rock, Punk e Metal del periodo.

Col passare del tempo, da simbolo di una sub-cultura giovanile e ribelle, Dr. Martens estese il proprio target all'intero mondo dello streetwear. Al giorno d'oggi, infatti, il brand è leader definitivo nella produzione di anfibi e stivali, e non esiste guardaroba che non ne ospiti almeno un paio.